“Ciao mamma, esco, vado a comprare un po’ di sushi e torno. Faccio due passi…” “Aura, stai attenta, ti prego.